Accedere al servizio sollievo

Accedere al servizio sollievo

Il servizio sollievo fornisce interventi in favore di persone con disabilità psichiatrica e delle loro famiglie.

La finalità del servizio è di favorire l’inclusione sociale delle persone affette da disturbi mentali e da disagio psichico, promuovendo il sistema di supporto alla famiglia, prima fonte di sostegno del congiunto disabile. Ciò presuppone un lavoro integrato con gli altri operatori del settore sanitario, del terzo settore e le opportunità offerte dal territorio.

Approfondimenti

Centro sollievo

Il progetto denominato “Servizi di sollievo” è un Servizio Territoriale Sociale che coinvolge i Servizi Sociali del Comune, i Medici di base, i Dipartimenti di Salute Mentale delle zone territoriali ASUR, le famiglie, le Associazioni di volontariato e del privato sociale nonché le risorse anche informali per la realizzazione di un percorso progettuale a supporto delle famiglie di persone con difficoltà di salute mentale.

Le principali attività svolte riguardano: servizi di tempo libero e punti di aggregazione e risocializzazione, specialmente negli orari non coincidenti con quelli delle strutture sanitarie; servizi di promozione dell’auto-mutuo aiuto; servizi di residenzialità breve.

Il Centro Servizi Sollievo ha l’obiettivo di favorire l’inclusione sociale di soggetti affetti da disagio mentale sostenendo le famiglie degli stessi offrendo spazi di informazione aggregazione e riabilitazione in collaborazione con il DSM.

L’equipe degli operatori è costituita da un responsabile di servizio, un coordinatore delle attività del centro e dagli educatori per le attività riabilitative e di integrazione. Possono accedere ai servizi Sollievo i nuclei familiari e i pazienti in carico al DSM AV 3 così come pure pazienti seguiti privatamente a seguito di una consulenza con il pubblico servizio.

L’accesso ai servizi è gratuito e i programmi personalizzati.

Le attività previste dal servizio di Sollievo sono:

1. centro Sollievo spazio gruppale per promuovere attraverso aperture settimanali programmate modelli di supporto reciproco, stimolazione cognitiva, gestione emotiva e supporto al percorso riabilitativo progettato insieme all’utenza;

2. sportello d’ascolto per utenti e familiari; gruppi di ascolto e sostegno per familiari; progetti Domiciliari Individuali (PEI);

3. gruppi per l’inserimento sociale e lavorativo;

4. progettazione in collaborazione con il DSM e l’assistente sociale di Tirocini ed esperienze lavorative;

5. attività di Integrazione Sociale e lotta allo stigma, attraverso l’organizzazione e la partecipazione ad Eventi sul territorio per promuovere la Salute Mentale di Comunità.

L’obiettivo è diffondere il modello bio psico sociale nel valutare e nel sostenere lo stato di salute dell’individuo e della comunità in cui è inserito, considerando la salute mentale come un diritto umano e come una risorsa cospicua per la società.

I servizi di Sollievo nel territorio dell’ATS 17:

  1.  Matelica presso ex-convento San Filippo, Via Oberdan n.56
  2.  Castelraimondo in Via Damiano Chiesa n.12
  3.  San Severino Marche presso Ex-Convento Cistercensi, Via Salimbeni, 42

In Comune di San Severino Marche…

Il servizio è gestito in forma associata tramite ATS17 (c\o Unione Montana Potenza Esino Musone).

Per ulteriori informazioni consulta il sito dell'ambito territoriale.

Puoi trovare questa pagina in

Sezioni: Servizi sociali
Ultimo aggiornamento: 08/10/2021 11:00.10